L'aggressore alla protesta pro-democrazia che presumibilmente ha gettato una bomba a tubo mercoledì scorso ha identificato, dice il vice commissario dell'Ufficio di Polizia Metropolitana.

Bangkok -

L'Ufficio di Polizia Metropolitana ha affermato ieri, 27 novembre, di aver identificato un colpevole che avrebbe lanciato una bomba a tubo. vicino a un sito di protesta filodemocratica della sede centrale del CSM dopo che gli organizzatori del contestatore hanno chiamato la fine della manifestazione di mercoledì.

Il vice commissario del Metropolitan Police Bureau Piya Tawichai ha detto ieri mattina, durante un briefing con la stampa, che una squadra di investigatori della polizia è stata in grado di identificare l'uomo che è stato visto in un Livestream mentre lanciava un oggetto esplosivo vicino al luogo della protesta all'incrocio di Ratchayothin, mentre i manifestanti a favore della democrazia lasciavano l'area intorno alle 22:00.

Ulteriori dettagli e prove del sospetto sotto un casco bianco sono ancora sotto indagine della polizia. Le autorità si stanno anche preparando a presentare un mandato di arresto al tribunale per possesso e uso illegale di esplosivi, ha dichiarato Piya. Il nome e ulteriori dettagli del sospetto, tuttavia, non sono stati forniti al pubblico o alla stampa.

Nel frattempo, il vice commissario ha espresso la sua preoccupazione per le numerose proteste a favore della democrazia che si terranno a Bangkok, Nonthaburi e nella provincia di Samut Prakan nel fine settimana, compresa quella organizzata ieri sera all'incrocio di Ladprao della capitale, dato che nessuna di esse è stata legalmente riunita e non è stata registrata correttamente presso le autorità.

"Gli organizzatori dell'assemblea all'incrocio di Ladprao, ieri, non hanno legalmente avvisato le autorità in anticipo. Pertanto, non siamo in grado di allestire punti di controllo presso la protesta". Temiamo anche che la protesta possa non essere monitorata a fondo dalle forze dell'ordine e che possa ripetersi un incidente sfortunato come quello di mercoledì scorso", ha concluso Piya.

I manifestanti, nel frattempo, hanno sostenuto che l'indagine della polizia sull'incidente di mercoledì era viziata e che i responsabili erano gruppi di opposizione e non, come originariamente dichiarato dalla polizia, colleghi manifestanti o guardie di protesta.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Lavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti che seguono.

Volete fare pubblicità con noi o chiedere di promuovere la vostra attività, evento, beneficenza o sport locale, ecc. Inviaci un'e-mail a Sales@ThePattayaNews.com

Avete una notizia generale, un comunicato stampa, una domanda, un commento, ecc. Non siamo interessati alle proposte SEO. Inviaci una mail a Pattayanewseditor@gmail.com

Invio
Recensione dell'utente
3 (2 voti)