Un importante raduno a favore della democrazia in programma domani a Bangkok presso il Crown Property Bureau a Bangkok mette in evidenza le notizie sulla Thailandia nella settimana a venire

Bangkok, Thailandia

Un importante raduno a favore della democrazia in programma presso il Crown Property Bureau di Bangkok è la notizia più importante delle prossime notizie di questa settimana in Thailandia.

Il Pattaya News pubblica ogni settimana le notizie più importanti della settimana a venire e questa settimana abbiamo voluto attirare l'attenzione in particolare sul rally in programma domani, 25 novembre, a Bangkok.

La manifestazione arriva dopo mesi di crescenti proteste, compresi gli scontri che sono diventati violenti in Parlamento all'inizio di questo mese, mentre il Parlamento discuteva vari progetti di emendamento della Carta costituzionale. Il Parlamento ha rifiutato un progetto sostenuto dai manifestanti filodemocratici e presentato dal gruppo iLaw, che era stato firmato da 100.000 persone. Questo particolare progetto avrebbe permesso di modificare tutte le sezioni della Costituzione, comprese quelle riguardanti la più alta istituzione, la monarchia. I gruppi di opposizione ai manifestanti e ai sostenitori filogovernativi sostengono che qualsiasi modifica a questa sezione sarebbe stata inaccettabile.

I manifestanti chiedono diverse cose, tra cui una nuova costituzione, le dimissioni del primo ministro Prayut Chan O'Cha, lo scioglimento del parlamento, la totale cessazione delle molestie e delle accuse legali contro i manifestanti, la riforma dell'istruzione e la rimozione del ministro dell'Istruzione. Tuttavia, la loro richiesta più controversa da parte di alcuni dei manifestanti è quella di riformare (e non di abolire) la più alta istituzione che ha suscitato una sostanziale opposizione e un'emozione da parte dei sostenitori dell'establishment.

Dopo la protesta del Parlamento, la settimana scorsa i manifestanti si sono incontrati di nuovo nei pressi del Quartier Generale della Polizia Reale, cospargendo i cancelli di vernice e spruzzando graffiti, alcuni ritenuti "inappropriati e volgari" dai sostenitori dell'establishment. Nel frattempo, è cresciuta la preoccupazione di entrambi i membri dei manifestanti, dei sostenitori del governo, del governo e delle forze dell'ordine, che la protesta di domani al Crown Property Bureau potrebbe riaccendere il conflitto tra gruppi con opinioni radicalmente opposte.

Le forze dell'ordine hanno dichiarato che applicheranno la legge domani alla manifestazione. Il Bureau è stato rivestito con filo spinato e cartelli che indicano che si tratta di proprietà reale, il che potrebbe significare che potrebbe avere luogo una legge di assemblea di massa che vieta il raduno entro 150 metri dall'edificio. La polizia di Bangkok non ha ancora dichiarato se chiuderà e barricherà le strade nelle vicinanze, il che ha portato la settimana scorsa i manifestanti a favore della democrazia al Parlamento ad abbattere le barricate e a marciare verso l'edificio, causando ore di azioni in stile gatto e topo tra gruppi opposti.

Il primo ministro Prayut Chan O' Cha ha dichiarato che entrambe le parti dovrebbero lavorare per abbassare le tensioni e impegnarsi nel dialogo contro azioni che potrebbero offendere gli altri, in questo caso riferendosi alla scelta del luogo della protesta. Alla fine della scorsa settimana ha dichiarato che "tutte le leggi" potrebbero essere usate contro i manifestanti in termini di applicazione della legge.

I gruppi filogovernativi e di establishment, nel frattempo, hanno dichiarato che domani si riuniranno anche sul luogo della protesta per assicurare che i sostenitori della democrazia "non infrangano la legge" e offendano la monarchia. Le forze dell'ordine dichiarano che domani prenderanno "azioni uguali" contro entrambe le parti che violano la pace o la legge.

Il Pattaya News fornirà una copertura regolare delle proteste di domani mentre si svolgono.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)