Uomo sudcoreano arrestato per aver accoltellato un espatriato sudcoreano diciassette volte a Pattaya l'anno scorso

Pattaya-

Un sospetto sudcoreano è stato arrestato questo fine settimana dopo aver pugnalato un espatriato sudcoreano diciassette volte a Pattaya l'anno scorso.

Un uomo coreano, il signor Park Jinhyung, 28 anni, che ha vissuto a Pattaya per diversi anni ed è un esperto golfista, ha subito gravi lesioni ed è stato brevemente in coma dopo aver subito diciassette coltellate a Pattaya l'anno scorso a ottobre. Il signor Jinhyung aveva offerto una ricompensa di 100.000 baht anche per la cattura del sospetto che era stato precedentemente identificato dalla polizia. Da allora si è ripreso dalle ferite.

AGGIORNAMENTO: 100.000 baht da ricompensare se il sospetto viene catturato, dice la vittima coreana a Pattaya che è stata pugnalata 17 volte

Per saperne di più sulla storia precedente QUI e QUI.

Squadre della polizia di Chana Songkram a Bangkok e della polizia di Nongprue a Chonburi, guidate dal colonnello capo della polizia Chitdaecha Songhong, hanno arrestato il sospetto sudcoreano, il signor Keunhui Park, 38 anni, in un bar in Khaosan Road a Phra Nakhon, Bangkok.

Il colonnello Chitsaecha ha detto a The Pattaya News: "L'arresto fa seguito a un precedente mandato di arresto del tribunale provinciale di Pattaya per tentato omicidio. La motivazione dietro questo crimine era un conflitto per una donna".

Il signor Park non ha rilasciato alcuna dichiarazione pubblica in merito alle accuse a suo carico in questo momento e rimane sotto la custodia della polizia.

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle NewsInstagramTiktokYoutubePinterestParlerLavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/ o nei commenti qui sotto

Invio
Recensione dell'utente
4.5 (2 voti)