Il CESA della Thailandia approva le misure di stimolo economico, tra cui "Flex Plus" e pacchetti turistici speciali per i turisti STV per attirare i turisti stranieri

Ieri uno staff dell'Autorità per il Turismo della Thailandia ha mostrato la tessera.

Nazionale -

Il Center for Economic Situation Administration (CESA) ha approvato misure di stimolo economico denominate "Elite Flexible Program" o "Flex Plus" e pacchetti turistici speciali per turisti STV per attirare turisti stranieri e investitori a lungo termine da visitare e investire in Thailandia.

Il provvedimento "Flex Plus" è stato proposto dalla Tourism Authority of Thailand (TAT) per gli stranieri in possesso di una Carta Elite valida per almeno 5 anni. Ai richiedenti sarà offerto un permesso di lavoro e visti se hanno accettato di investire in proprietà o aziende nel paese per 5 anni o più.

Il governatore del TAT Yuthasak Supasorn ha detto che il 'Flex Plus' si rivolge ai membri della Thailand Elite Card, valutata 1 milione di baht, con un alto potere d'acquisto.

Si ritiene che possa potenzialmente generare un ritorno economico nazionale fino a 3,1 miliardi di baht, 30 miliardi di baht da investimenti e 1 miliardo di baht da 1.000 nuove tasse di domanda per i titolari di carta.

I titolari di carte estere devono effettuare investimenti a lungo termine in 3 tipi di attività con un valore di almeno 1 milione di USD entro un anno. Gli investimenti patrimoniali comprendono beni immobili, società a responsabilità limitata o società per azioni o società per azioni e borsa valori attraverso la detenzione di azioni ordinarie, obbligazioni o quote d'investimento.

I richiedenti interessati devono accettare investimenti per 5 anni prima di presentare una domanda di programma e una domanda di permesso di lavoro al Ministero delle Finanze. Successivamente, il Ministero delle Finanze, insieme a TAT, Ministero degli Affari Esteri, Ministero degli Interni, Ministero del Lavoro e agenzie collegate, valuterà l'idoneità di ciascun richiedente.

Il CESA ha inoltre approvato diversi pacchetti turistici proposti da TAT, in collaborazione con tour operator e Thai Airways, per stimolare il turismo nel Paese per i turisti stranieri provenienti da Paesi a basso rischio con il Visto Turistico Speciale (STV).

I tre pacchetti offrono una selezione di alloggi in quarantena, trasporti e viaggi a Bangkok e in altre destinazioni provinciali per i titolari di visto STV. La sua attuazione è prevista dal 1° dicembre 2020 al 31 marzo 2021.

Come per altri requisiti sanitari STV, solo i turisti stranieri che superano i 14 giorni di quarantena statale e altre misure sanitarie sono invitati a richiedere i pacchetti e a visitare il Paese.

Anche se tutte le spese sono sotto la responsabilità dei turisti, Yuthasak ha dichiarato che la TAT prevede di utilizzare 20 milioni di baht del proprio budget per sovvenzionare le spese di alloggio in quarantena dello stato e le spese di trasporto verso le aree provinciali per i visitatori stranieri.

Il TAT prevede che circa 2.000 turisti, spendendo dai 93.000 ai 100.000 baht a persona, arriveranno nel primo mese di attuazione e dimostrerà che la Thailandia è pronta a riaprire il paese e ad accogliere tutti i turisti.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Lavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti che seguono.

Invio
Recensione dell'utente
4.5 (2 voti)