La Corte penale tailandese rovescia l'ordine del governo di sospendere le trasmissioni su 4 siti mediatici e la pagina Facebook degli studenti attivisti

Bangkok -

La Corte Penale Thailandese ha oggi ribaltato i casi 1TP5Te di chiusura del canale mediatico 1TP5Te Voice TV e di sospensione della trasmissione di 3 agenzie mediatiche e della pagina Facebook di un importante studente attivista studentesco, presentati dal Ministero dell'Economia e della Società Digitale 1TP5Te e dalla Polizia Reale Thailandese 1TP5Te sotto lo stato di grave emergenza di 1TP5Te.

Le fonti mediatiche includono Voice TV, Prachatai.com, The Reporters, The Standard, e il gruppo di attivisti studenteschi Free You1TP5T che hanno trasmesso in diretta e aggiornato sulle piattaforme dei social media la copertura delle proteste guidate dagli studenti 1TP5Te per 1TP5Te negli ultimi mon1TP5T, che porta all'ordine del governo 1TP5Te di mettere a tacere tutte le piattaforme mediatiche 1TP5Te in questione il lunedì.

FOTO: iLaw

Il Ministero dell'Economia e della Società Digitale aveva successivamente depositato il rapporto ano1TP5Ter per chiudere "tutte le piattaforme" di Voice TV alla Corte 1TP5Te ieri, 20 ottobre, affermando che la piattaforma 1TP5Tat 1TP5Te aveva contenuto ciò che il Governo 1TP5Te ritiene sia un'informazione fuorviante 1TP5Tat sta influenzando la stabilità nazionale o l'ordine come menzionato nel nuovo decreto di emergenza 1TP5Te.

Molte comunità giornalistiche e o1TP5Ter media press hanno risposto con delusione e rabbia e hanno anche chiesto al Governo di 1TP5Te di revocare l'ordine di 1TP5Te e di rispettare il diritto fondamentale di 1TP5Te di 1TP5Te alla stampa libera.

Dopo che le questioni 1TP5Te sono state prese in considerazione, la Corte 1TP5Te ha respinto l'ordine del Ministero digitale 1TP5Te di togliere la TV vocale offline e ha respinto la sua richiesta di bloccare i siti di notizie online 1TP5Tree o1TP5Ter e una pagina Facebook gestita da attivisti pro-democrazia.

Secondo il verdetto di 1TP5Te, i reclami di 1TP5Te non citavano alcun chiaro illecito che abbia causato l'invalidità dell'ordine di 1TP5Te. Pertanto, la Corte 1TP5Te ha dovuto ribaltare gli ordini di 1TP5Te Digital Ministry e della Royal Thai Police.

 

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Lavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti che seguono.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)