Sia i manifestanti a favore della democrazia che la polizia thailandese si preparano ad altre manifestazioni il 14 ottobre

FOTO: Noppakow Kongsuwan

Bangkok -

Il Metropolitan Police Bureau (MPB) sta pianificando i preparativi per le prossime manifestazioni a favore della democrazia previste per il 14 ottobre al Monumento alla Democrazia.

Il tenente generale della polizia Pakapong Pongpetra, il commissario dell'MPB, ha detto alla stampa ieri, 4 ottobre, che la polizia di Bangkok sta monitorando gli annunci e le risposte di vari gruppi filodemocratici sui social media che chiedono di partecipare a un altro grande raduno filodemocratico questo mese.

Secondo il commissario, l'autorità che controlla i social media stimerà il numero di persone che si uniranno al raduno prima di decidere il numero adeguato di agenti di polizia da inviare per mantenere la pace e l'ordine per la giornata.

La polizia di Bangkok limiterà l'area per i manifestanti in modo da non disturbare la popolazione locale che vive nelle vicinanze e allestirà punti di controllo sanitario secondo le misure Covid-19, nonché punti di sicurezza per mantenere la pace e la sicurezza nell'area di raccolta.

Pakapong ha anche detto di volere che i leader della protesta collaborino con le autorità rispettando la legge sull'assemblea pubblica e mantenendo la manifestazione in conformità con la legge.

Il dispiegamento della polizia sarebbe principalmente per fornire sicurezza ai dimostranti e ad altre persone per prevenire eventuali incidenti spiacevoli. Nel frattempo, il primo ministro Prayuth Chan-O'Cha ha detto ieri, 5 ottobre, che i manifestanti hanno il diritto di esercitare le loro espressioni politiche, ma sperava che il prossimo raduno filodemocratico non creasse ulteriori tensioni politiche, dato che il paese sta ancora affrontando molti seri problemi.

Invio
Recensione dell'utente
5 (1 voto)