Il governo thailandese accoglie i primi sei gruppi di viaggiatori stranieri che entreranno in Thailandia, a partire da questo ottobre

FOTO: Agenzia di stampa thailandese

Nazionale -

Il Centro per l'amministrazione della situazione Covid-19 (CCSA), riunitosi lunedì 28 settembre, ha approvato la riapertura del Paese per accogliere alcuni gruppi di stranieri per visite sia a breve che a lungo termine, a partire da questo ottobre.

Il dottor Taweesin Visanuyothin, portavoce del CCSA, ha detto che i viaggiatori limitati sono divisi in 6 gruppi e devono rispettare una quarantena statale di 14 giorni, un'assicurazione sanitaria obbligatoria, test multipli di Covid19 e altre misure sanitarie rigorose da parte del Ministero della Sanità Pubblica per prevenire la possibile diffusione del coronavirus Covid-19.

I sei gruppi sono i seguenti:

1. Gli atleti stranieri che partecipano al "Tour of Thailand 2020", gara ciclistica internazionale da Samut Songkhram alla provincia di Suratthani dal 6 al 16 ottobre. I ciclisti partecipanti sono stati messi in quarantena all'Hotel Rattanakosin.

2. 2. I titolari di visti di tipo non migratorio, che sono uomini d'affari e sono disposti a entrare nel paese per motivi di lavoro. Essi sono tenuti a fornire copie degli estratti conto bancari semestrali con almeno 500.000 baht, o l'equivalente. Ciò richiede l'approvazione preventiva dei consolati e delle ambasciate locali e quelli di questo gruppo in genere hanno bisogno dell'approvazione preventiva della loro società per garantire che il viaggio sia per motivi di lavoro. La maggior parte di coloro che fanno parte di questo gruppo provengono da paesi asiatici.

3. 3. Stranieri che cercano visite a breve e a lungo termine e che desiderano rimanere in Thailandia per un massimo di 90 giorni. Sono tenuti a fornire copie degli estratti conto bancari semestrali non inferiori a 500.000 baht, o l'equivalente al Ministero degli Affari Esteri per il permesso. Questo gruppo deve anche essere pre-approvata dalla loro ambasciata o consolato.

4. 4. I titolari della carta di viaggio d'affari della Cooperazione Economica Asia-Pacifico (APEC) provenienti da paesi a basso rischio come Nuova Zelanda, Australia, Singapore, Malaysia, Corea del Sud, Giappone, Cina e Hong Kong. I titolari devono inoltre avere l'approvazione preventiva della loro ambasciata e soddisfare altri requisiti.

5. 5. Titolari del visto turistico speciale (STV) che è stato approvato principalmente dal Primo Ministro e dal Ministero del Turismo e dello Sport ed è in corso il processo per la sua ultima approvazione ufficiale da parte del Ministero degli Affari Esteri e delle agenzie collegate.

Il primo gruppo di 120 turisti provenienti da Guangzhou, Cina, dovrebbe arrivare a Phuket l'8 ottobre nell'ambito del programma turistico, secondo il ministro del turismo e dello sport Phiphat Ratchakitprakarn.

6. Un gruppo di 340 piloti ed equipaggio di cabina della Thai Airways che sono su un volo di rimpatrio dagli Stati Uniti per l'assistenza di atleti stranieri in Thailandia, e titolari di un visto di tipo non immigrato, visto turistico per soggiorni di lunga durata. Per il gruppo è richiesta anche una quarantena di stato dopo il viaggio.

La CCSA ha anche approvato una proposta del Badminton World Federation (BWF) World Tour organizzato dalla Badminton Association of Thailand nel gennaio del prossimo anno. Tuttavia, la competizione deve ancora essere tenuta sotto rigorose misure di controllo delle malattie, ha aggiunto il Dr. Taweesin.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Lavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/ o nei commenti che seguono.

Invio
Recensione dell'utente
2.33 (3 voti)