Il governo thailandese dovrebbe approvare ufficialmente l'amnistia dei visti per gli stranieri fino alla fine di ottobre di domani

FOTO: Thansettakij

Thailand-

Dopo un fine settimana di pesanti speculazioni sui media e di annunci fatti in alcuni uffici per l'immigrazione in Thailandia, ma non con mezzi ufficiali, così come un ordine non firmato trapelato, sembra che un'amnistia per il visto sarà proposta e quasi certamente concessa in una riunione settimanale del gabinetto thailandese domani, secondo il portavoce del Center for Covid-19 Situation Administration Dr. Taweesin Visanuyothin in una dichiarazione alla Associated Press di oggi.

L'amnistia è in vigore da aprile e permette ai turisti del Regno di Thailandia di soggiornare legalmente nel paese. Tuttavia, il visto è scaduto originariamente il 26 settembre, anche se, secondo quanto riferito, gli uffici dell'immigrazione non penalizzeranno quelli che ora sono tecnicamente in ritardo.

È importante notare, tuttavia, che l'amnistia non è ancora ufficiale a partire da stasera e non lo sarà fino a quando presumibilmente il governo thailandese non prenderà una decisione definitiva e firmerà l'ordine domani, il 29 settembre, durante la riunione settimanale del governo thailandese.

La decisione è stata presa dopo che, a quanto si dice, Bangkok e Pattaya Immigrazione in particolare sono state sommerse da stranieri nel fine settimana che cercavano di rinnovare il loro visto.

La proposta di proroga dell'amnistia per il visto è prevista fino alla fine di ottobre. Gli stranieri che desiderano rimanere oltre la fine di ottobre sono invitati a risolvere i loro problemi di visto il più rapidamente possibile. Il Pattaya News scriverà un editoriale proponendo che per gli stranieri che desiderano rimanere a lungo termine venga offerta loro la possibilità di firmare il visto turistico speciale, ora approvato.

 

 

Invio
Recensione dell'utente
3.4 (5 voti)