Mentre i senatori thailandesi e il Parlamento votano gli emendamenti costituzionali, i manifestanti cominciano a riunirsi a Bangkok questo pomeriggio

FOTO: Thairath

Bangkok-

Sia i membri del Parlamento thailandese che i senatori sono pronti a votare questa sera su sei potenziali mozioni di emendamento costituzionale presentate sia dai membri del governo che dall'opposizione, mentre i manifestanti del movimento dei giovani liberi e di altri gruppi filodemocratici cominciano a riunirsi intorno al Parlamento questo pomeriggio a Bangkok.

Nel frattempo, le forze dell'ordine hanno bloccato alcune strade e istituito blocchi stradali intorno al Parlamento per impedire l'ingresso non autorizzato. I funzionari della polizia di Bangkok hanno sottolineato che rispettano il diritto della gente a protestare pacificamente, ma proibiranno qualsiasi violazione di proprietà intellettuale o qualsiasi potenziale protesta violenta.

I manifestanti hanno iniziato a radunarsi all'incrocio di Kiak Kai questa mattina tardi e prevedono di marciare verso il Parlamento intorno alle 16:00, hanno dichiarato i leader della protesta sui social media. Hanno sottolineato più volte che la protesta è pacifica. Si recheranno in Parlamento per ascoltare i risultati del dibattito ed esprimere le loro opinioni. Una delle loro richieste principali è che il governo riscriva la costituzione per fornire, come loro chiamano, più sostegno alla democrazia.

La polizia metropolitana di Bangkok ha consigliato al traffico e ai residenti normali di stare alla larga dall'area intorno al Parlamento questo pomeriggio e la sera, poiché molte strade saranno chiuse e si prevede un traffico significativo. Hanno anche parcheggiato camion dell'acqua e furgoni della prigione, tuttavia, hanno dichiarato che non intendono usarli a meno che i manifestanti non diventino violenti.

In Parlamento, il dibattito sulle mozioni, che si svolge da ieri, dovrebbe concludersi intorno alle 18.00 e si concluderà con una votazione per appello nominale su cui, se ci sarà, una mozione da sostenere.

Qualsiasi emendamento richiede il sostegno di almeno 84 dei 250 senatori, senza il quale il tentativo fallirà. Il Pattaya News fornirà ulteriori aggiornamenti su questa importante storia questa sera.

Invio
Recensione dell'utente
5 (1 voto)