Il marito thailandese ucciso a colpi di arma da fuoco dalla moglie dopo la segnalazione di litigi e molestie fisiche in Trang

Trang -

Una donna sposata, Chulalak Longlalueng, è stata arrestata e accusata di aver ucciso il proprio marito, Jareuk Burapha, 43 anni, nella casa di suo padre nella provincia di Trang ieri, 22 settembre, dopo aver avuto, secondo quanto riferito, una lite dopo essere stata disturbata dalle sue presunte molestie fisiche.

La polizia della stazione di polizia provinciale di Nong Trut è arrivata sulla scena e ha trovato il corpo di Jareuk con cinque ferite d'arma da fuoco alla schiena e una all'addome. Sua moglie, Chulalak, che teneva in braccio il suo bambino di 11 mesi quando la polizia è arrivata, ha presumibilmente confessato di aver commesso l'omicidio e ha consegnato la pistola agli agenti.

L'indagine iniziale ha rivelato che Jareuk aveva bevuto molto e, secondo quanto riferito, era ubriaco mentre litigava con la moglie la mattina presto. Chulalak poi, secondo la sua dichiarazione, ha portato la loro figlia nella vicina casa del padre per sfuggire a un confronto, ma il marito arrabbiato si è precipitato in casa e ha iniziato a spaccare porte e finestre in quella che Chulalak ha descritto come una rabbia da ubriaco.

Le intense molestie finirono quando la moglie furiosa afferrò rapidamente l'arma del padre e, secondo quanto riferito, gli sparò fino a quando rimase a corto di proiettili, secondo la sua dichiarazione. La vittima è stata colpita a morte mentre cercava di fuggire dalla scena del crimine.

Il presunto assassino ha poi denunciato l'incidente e, secondo quanto riferito, ha ammesso il crimine agli agenti di polizia, sostenendo inoltre che il marito aveva abusato fisicamente di lei e di suo figlio molte volte mentre era pesantemente ubriaco. Ha anche riferito di aver molestato e causato problemi agli altri abitanti del quartiere.

Chulalak è stato inizialmente accusato di omicidio prima di essere portato alla stazione di polizia di Nong Trut per essere interrogato e per ulteriori procedimenti legali.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Lavagna a fogli mobili oppure Tumblr

Unisciti alla discussione nel nostro gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/ o nei commenti che seguono.

Invio
Recensione dell'utente
5 (2 voti)