Il Primo Ministro della Thailandia avverte che le proteste pianificate potrebbero "ritardare il ritorno dei turisti" e "causare un'altra epidemia di Covid-19" e blocchi

Thailand-

Il Primo Ministro della Thailandia, Prayut Chan O'Cha, si è rivolto ai giornalisti questa sera alla Government House di Bangkok e in una conferenza stampa televisiva in vista di un grande raduno anti-governativo in programma questo fine settimana in città.

Egli ha dichiarato che, pur accogliendo con favore i diversi punti di vista e che il governo avrebbe preso una "mano gentile" sui manifestanti, se qualcuno dei manifestanti avesse dimostrato che avrebbero violato o avrebbero causato danni agli edifici del governo o sarebbero stati violenti, il governo avrebbe dovuto rispondere alla situazione in modo appropriato. Una significativa maggioranza dei manifestanti sono studenti, ha aggiunto il Primo Ministro, anche se ha avvertito e dedotto che altri partiti e individui erano coinvolti e che cercavano di aggravare la situazione.

L'Ambasciata degli Stati Uniti in precedenza ha negato con veemenza di essere dietro a qualsiasi sostegno o organizzazione delle proteste.

Il primo ministro ha anche messo in guardia su due temi delicati, l'economia/turismo e Covid-19.

Egli ha affermato che le azioni intraprese potrebbero causare notevoli disagi in un momento in cui molti luoghi stanno già soffrendo e ritardare ulteriormente il paese permettendo a qualsiasi turista straniero e aiutando l'economia. La Thailandia dipende dal turismo per una parte significativa della sua economia, soprattutto nel settore "informale". Pattaya dipende dal turismo per circa l'80-85 per cento del suo PIL e Phuket dipende dal turismo per oltre il 90 per cento, per esempio. A causa della crisi del Coronavirus Covid-19 le frontiere rimangono chiuse ai turisti stranieri in generale.

Il Primo Ministro ha anche detto che le proteste di massa potrebbe causare un altro focolaio del coronavirus Covid-19 che a sua volta potrebbe portare a un altro giro di serrate e le chiusure di imprese in generale, danneggiando ancora di più l'economia e il paese. Il Primo Ministro ha dichiarato che il governo li ascoltava e li invitava a discutere i loro problemi in modo formale attraverso un processo politico adeguato, ma che il momento attuale, con la pandemia mondiale, non era il momento giusto per questo livello di conflitto politico.

I leader protestanti, tuttavia, non erano d'accordo con le sue dichiarazioni, rilasciando immediatamente le proprie.

Il leader dell'opposizione Sompong Amornwiwat, del partito Pheu Thai, ha dichiarato che i manifestanti hanno diritto alle loro opinioni e che l'Università Thammasat, che ha ufficialmente negato ai manifestanti il diritto di protestare sulle loro proprietà, dovrebbe consentire immediatamente la protesta e sostenere la libertà di espressione.

Individui con vari gruppi di protesta, come il movimento dei Giovani Liberi, hanno anche detto che maschere, disinfettanti per le mani e altre misure di sicurezza sarebbero state messe in atto durante la protesta e che tutte le precauzioni sarebbero state prese contro ogni potenziale diffusione del virus Covid-19. Non hanno mostrato alcun segno di arrendersi con la protesta di questo fine settimana.

Il Pattaya News fornirà una copertura regolare della protesta storica questo fine settimana. Il numero esatto di persone previste per la manifestazione varia molto a seconda della fonte richiesta. I leader della protesta dicono di aspettarsi circa 100.000 persone, mentre la polizia e i funzionari governativi collocano il numero alla metà o meno. Si prevede anche che pioverà molto durante il fine settimana a Bangkok, il che potrebbe smorzare i piani di protesta per alcuni.

 

Invio
Recensione dell'utente
2.33 (3 voti)
Articolo precedenteDue donne gravemente ferite in un incidente motociclistico a Chonburi
Prossimo articolo Il fuoco distrugge il negozio di abbigliamento e la casa a Sattahip
Adam Judd è il co-proprietario di Pattaya News English dal dicembre 2017. È originario di Washington D.C., America. Il suo background è nel campo delle risorse umane e delle operazioni e scrive di notizie e della Tailandia ormai da un decennio. Ha vissuto a Pattaya per oltre sei anni e mezzo come residente a tempo pieno, è molto conosciuto a livello locale e visita il Paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, incluse le informazioni di contatto dell'ufficio, si trovano nella nostra pagina Contattaci qui sotto. Le storie si prega di inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattateci: https://thepattayanews.com/contact-us/