Il governo thailandese approva, in linea di principio, di accogliere i turisti stranieri che soggiornano a lungo nel quadro di un "visto turistico speciale", a partire da questo ottobre

Nazionale -

Il governo thailandese ha approvato ufficialmente l'accoglienza dei turisti che soggiornano a lungo nel paese in ottobre, in base al sistema del "Visto turistico speciale (STV)" per assistere il settore del turismo.

Trisulee Traisanakul, portavoce aggiunto dell'Ufficio del Primo Ministro, ha annunciato oggi, 15 settembre, che il gabinetto ha approvato il principio del turismo come proposto dal Ministero del Turismo e dello Sport, inizialmente chiamato Visto Turistico Speciale, per i turisti stranieri con le seguenti qualifiche:

1. Uno straniero che desidera viaggiare per un lungo periodo (Viaggio di lunga durata) in Thailandia.

2. 2. Uno straniero che ha riconosciuto di essere disposto a rispettare le misure di sanità pubblica tailandesi in Thailandia e accetta di condurre una quarantena di Stato in una quarantena di Stato locale alternativa (ALSQ) per 14 giorni.

3. 3. Uno straniero che fornisce la prova della residenza a lungo termine in Thailandia, compresa la prova del pagamento per la sistemazione in albergo o in ospedale che fornisce il servizio di Quarantena di Stato Alternativa (ASQ) in Thailandia e almeno una delle seguenti prove:

    • Prova di pagamento per la sistemazione in albergo o in ospedale dopo la quarantena statale
    • Una copia della proprietà di un appartamento o di un condominio appartenente a stranieri o a familiari di stranieri
    • Una copia della licenza d'affitto o del pagamento della caparra per l'acquisto di un appartamento, un condominio o una casa da parte di stranieri in Thailandia

Solo gli stranieri che soddisfano i criteri di cui sopra e che sono passati attraverso azioni per il controllo della diffusione di Covid-19 come stabilito dal Ministero della Sanità Pubblica e dalle agenzie collegate saranno autorizzati a richiedere i visti STV che avranno un costo di 2.000 baht e una durata di 90 giorni.

Alla scadenza, l'Ufficio Immigrazione permetterà di prorogare il visto fino a due volte con un totale cumulativo di 270 giorni. Il regolamento sarà inizialmente in vigore fino al 30 settembre 2021.

Il vice portavoce ha detto in seguito che lo schema è stato progettato per portare potenziali turisti in viaggio in Thailandia per aiutare a guidare l'economia nazionale, l'industria del turismo, e le imprese turistiche correlate, con conseguente approvazione della crescita del mercato in Thailandia nel suo complesso durante la pandemia di Covid-19.

Il governo ritiene inoltre che, secondo le sue stime, ci saranno circa 100-300 turisti che entreranno in Thailandia a settimana e 1.200 turisti al mese una volta iniziato il programma.

Tuttavia, la data esatta di ottobre per l'attuazione del piano non è stata ancora confermata e, poiché il piano è approvato solo in linea di principio, le parti interessate non possono ancora iscrivere un'ambasciata o un consolato nelle vicinanze. Tale data sarà annunciata a breve, ha detto il gabinetto thailandese.

Invio
Recensione dell'utente
3.86 (7 voti)