Un giocatore di calcio del Buriram United è risultato positivo al Covid-19, il Ministero della Sanità Pubblica conferma questa sera

Nazionale -

Un calciatore dell'Uzbekistan è risultato positivo al Covid-19, con il virus SARS-CoV-2, in occasione di un test obbligatorio del Covid-19 prima del primo campionato di calcio Toyota Thai previsto per domani, ha confermato questa sera, 11 settembre, il Ministero della Salute Pubblica.

Il calciatore uzbeko, 29 anni, della squadra del Buriram United, avrebbe viaggiato dal suo paese d'origine l'11 agosto con un risultato negativo. Inoltre, durante i suoi quattordici giorni di quarantena statale, è stato sottoposto a tre test negativi da parte degli ufficiali del Dipartimento per il controllo delle malattie della Tailandia all'aeroporto.

Il giocatore di calcio, secondo quanto riferito, è completamente asintomatico mentre si allena con i suoi compagni di squadra. Secondo quanto riferito, nell'ultima settimana è rimasto da solo nella sua residenza privata e ha visitato il club e un campo di calcio con un'auto privata.

Tutti i 1.115 giocatori di calcio e lo staff del campionato di calcio thailandese hanno dovuto effettuare un test Covid-19 l'8 settembre prima di riprendere la prima partita di questo fine settimana. I giocatori sono poi volati a Samut Prakan due giorni dopo per un campo di calcio.

I risultati hanno rivelato questa mattina che solo il calciatore in questione era risultato finora positivo, secondo il Ministero della Sanità Pubblica.

Il calciatore uzbeko è ora isolato e messo in quarantena in un ospedale con una condizione asintomatica, mentre quarantacinque giocatori di calcio e il personale che sono stati identificati come contatti ad alto rischio sono stati messi in quarantena e testati sotto la stretta supervisione di funzionari medici della sanità pubblica.

Il Dipartimento per il controllo delle malattie e il Ministro della Sanità Pubblica stanno indagando e raccogliendo le liste dei passeggeri che viaggiano sullo stesso aereo e dei campeggiatori di calcio in quanto ora sono considerati a basso rischio e sono tenuti a fare il test.

Il Dr. Suwanchai Wattanayingcharoenchai, Direttore Generale del Dipartimento di Controllo delle Malattie, ha dichiarato che è possibile che il calciatore sia stato infettato dal suo paese d'origine in quanto era ancora asintomatico e che potrebbe essere mancato nei test precedenti. Essi ritengono che abbia un basso rischio di trasmissione e che la carica virale sia "lieve". Tuttavia, tutti i contatti sono stati rintracciati, testati e messi in quarantena per precauzione.

 

Nel frattempo, Kornrawee Priyanantakul, il Vice Presidente della Toyota Thai Football League, ha detto ai giornalisti che la partita tra il Buriram United e il Bangkok Glass United che si terrà questo sabato insieme ad altre partite in programma questo fine settimana sarà rinviata, seguendo la raccomandazione del Ministero della Salute Pubblica.

Il programma sarà annunciato più tardi non appena i risultati di tutti i giocatori testati per Covid-19 saranno confermati con risultati negativi. Nel frattempo, la Toyota Thai Football League seguirà l'ordine delle autorità per prevenire la diffusione del Covid-19.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)