L'abate del tempio di Khon Kaen arrestato e costretto a lasciare il monachesimo dopo aver presumibilmente ripreso i video di un'adolescente sotto la gonna

Khon Kaen-

  L'abate Thanachai Srisuriyawong, 48 anni, è stato accusato di aver ripreso i video delle mutande di una sedicenne mentre visitava il tempio di Samakkhi Pattana Ram a Khon Kaen con la sua famiglia, sabato scorso 8 agosto.

  Gli agenti della stazione di polizia di Chum Phae hanno iniziato un'indagine e hanno visitato il tempio il giorno successivo a seguito di una denuncia presentata dai genitori della giovane vittima, il cui nome non è stato indicato secondo la nostra politica editoriale.

  Le foto e i video della ragazza sono stati trovati nel telefono del sospetto dopo che la polizia ha perquisito la sua stanza e il suo ufficio. Le foto avrebbero confermato la denuncia presentata dai genitori della vittima. Thanachai avrebbe poi ammesso il comportamento scandaloso, sostenendo di voler dare una lezione solo alla ragazza che indossava una gonna troppo corta alla tempia e non intendeva prenderle a scopo sessuale.

  Il colonnello della polizia Rattanasuk Kamwong, vice direttore della stazione di polizia di Chum Phae, ha detto: "Abbiamo iniziato le indagini non appena il padre della vittima ha denunciato la denuncia alla polizia.

  "Abbiamo coordinato e informato le autorità competenti con il Consiglio buddista sul comportamento del monaco dopo aver trovato le prove nel cellulare di Thanachai", ha continuato Rattanasuk.

  L'abate è stato costretto a lasciare il monaco prima di essere portato alla stazione di polizia di Chum Phae per un procedimento giudiziario oggi, 10 agosto, nel pomeriggio. Inizialmente era stato accusato di aver commesso un atto indecente nei confronti della persona al di sopra dei quindici anni di età e di aver causato umiliazioni ad altri.

Foto: Thai rath, Theworldnews.net, storia del Pattaya News Team

Invio
Recensione dell'utente
3.33 (3 voti)