Il Primo Ministro thailandese avverte del potenziale di reimplementazione del coprifuoco se la gente non può seguire le regole dopo le segnalazioni di adolescenti che fanno festa e gare di accelerazione durante la notte

Bangkok-

Il primo ministro thailandese, Prayut Chan-O-Cha, intervenendo oggi a una conferenza stampa che riguardava soprattutto le bolle di sapone dei viaggi e i progressi nel permettere ai turisti e agli stranieri di tornare nel Paese, ha dato un severo avvertimento riguardo al coprifuoco.

Il primo ministro Prayut ha avvertito che sono giunte notizie di gare di accelerazione, feste notturne in casa e altre attività simili, per lo più da parte di adolescenti thailandesi, al governo thailandese.

Questo avviene perché i locali di intrattenimento come bar e club rimangono chiusi senza una data immediata di riapertura nel prossimo futuro.

Prayut ha avvertito che se la gente non riesce a comportarsi bene il governo potrebbe prendere in considerazione l'attuazione del coprifuoco nazionale. Ha sottolineato che i genitori dovrebbero essere consapevoli di dove e cosa fanno i loro figli e che non c'è motivo per gli adolescenti di stare fuori fino a tarda notte.

Ha incaricato le forze dell'ordine competenti di far rispettare la legge e di assicurarsi che le persone rispettino le regole. Il Pattaya News osserva che i grandi raduni rimangono illegali come parte del decreto di emergenza e che queste leggi potrebbero essere usate per imporre pene draconiane a chi infrange la legge, incluse potenziali multe fino a 100.000 baht e/o fino a due anni di carcere.

Invio
Recensione dell'utente
1 (1 voto)