Compagnia di autobus di proprietà dello Stato thailandese per consentire a tutti i passeggeri stranieri a partire da lunedì 15 giugno

Bangkok-

La compagnia di autobus di proprietà dello Stato thailandese, Transport Co. Ltd, ha dichiarato che tutte le linee di autobus consentiranno ai clienti stranieri a partire da lunedì 15 giugno 2020.

Ciò fa seguito alle massicce critiche mosse ai media thailandesi in lingua inglese sulla politica che, secondo quanto riferito, è stata confermata dall'Associated Press all'inizio di questa settimana e che ha permesso solo ai cittadini thailandesi di salire sugli autobus.

Potete leggere di più su questa politica qui dal nostro precedente articolo.

Il Pattaya News ha ricevuto diverse e-mail e lamentele su questa politica, ma ha anche ricevuto segnalazioni da almeno uno straniero, Mike S, di un viaggio riuscito con la sua ragazza su un autobus di proprietà dello Stato senza incidenti. La compagnia di trasporti non ha chiarito in modo specifico se la dichiarazione a livello aziendale non fosse stata ammessa per gli stranieri o se si trattasse di specifiche filiali o gestioni. Tuttavia, ha chiarito che tutte le linee sarebbero state aperte ai cittadini stranieri a partire da lunedì.

La Compagnia dei Trasporti ha anche ricordato ai cittadini stranieri che alcune province e località hanno ancora le loro regole e le procedure di quarantena, soprattutto se provenienti da o verso il profondo sud, Phuket o Chiang Mai. Hanno consigliato di verificare con il governo della provincia della zona in cui si sta viaggiando prima di partire. Chonburi, notiamo, non ha requisiti per la quarantena o restrizioni.

Questo avviene in meno di 24 ore dopo che anche il popolare Wat Pho di Bangkok è stato criticato sui media in Thailandia per non aver permesso agli stranieri e dichiarare che anche loro invertiranno la politica, citando che non si trattava di discriminazione, ma di riparazioni al tempio.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)