Il Ministero della Salute Pubblica chiarisce se i bar/pub con licenze per alimenti/ristoranti possono aprire, musica dal vivo nei ristoranti per la Fase 4

Bangkok-

Il Dr. Phannphimon Wipulakorn, Direttore Generale del Dipartimento della Sanità, parte del Ministero della Sanità Pubblica thailandese, ha parlato ieri con la stampa thailandese associata rispondendo a domande su aziende che possono essere di tipo "ibrido" e se sono legalmente in grado di aprire nella Fase Quattro lunedì.

Per saperne di più sulla Fase Quattro, che riapre la maggior parte delle attività, ma tiene chiusi bar, locali di intrattenimento e vita notturna:

Questa risposta arriva dopo l'annuncio del Center for Covid-19 Situation Administration, o CCSA, il portavoce Dr. Taweesin Visanuyothin ha annunciato ieri mattina che i ristoranti, le aree di ristoro e gli hotel possono vendere alcolici, ma i bar, i pub, i locali notturni e le sale karaoke no. Ha portato molte domande se un posto che è un bar, ma che vende cibo come ristorante con licenza alimentare, può legalmente aprire e servire la gente.

La risposta, secondo il dottor Phannphimon, è la seguente:

"Dipenderà dalla licenza commerciale di cui il locale dispone. Se un bar ha una regolare e legittima licenza di ristorante, allora sì, in teoria, può aprire. Questo dipenderà dall'organizzazione del governo locale - alcune province potrebbero non volerlo permettere e i proprietari dovrebbero verificare con la loro provincia locale. Il governatore può rafforzare le regole, ma non indebolirle".

"Per quanto riguarda la musica dal vivo, con concerti in grado di continuare, ciò dipenderebbe anche dalla specifica licenza di cui il locale dispone. Devono avere una licenza specifica per la musica dal vivo, e non solo una licenza di intrattenimento. Questo dipenderà anche dalle province locali e dalla giurisdizione". Ha aggiunto.

"Inoltre, devono essere ancora applicate le misure e le regole igieniche, come la distanza sociale e le regole del concerto di almeno cinque metri quadrati di spazio per persona nella sede complessiva o nell'area per la musica dal vivo. Ci devono essere anche delle postazioni per il lavaggio delle mani, l'uso della maschera e la tracciabilità dei contatti con la piattaforma Thai Chana. Non ci devono essere promozioni di eventi speciali o promozioni di birra". Ha concluso.

La provincia di Chonburi non ha ancora rilasciato i suoi ordini specifici intorno alla Fase Quattro, anche se ha condiviso l'avviso che i bar e la vita notturna devono rimanere chiusi dal CCSA sui loro account dei social media ieri pomeriggio. Pattaya ha migliaia di locali notturni e bar e insieme a Phuket è stato probabilmente il più danneggiato in Thailandia dalla continua chiusura dei locali di intrattenimento, nota The Pattaya News.

Tuttavia, centinaia di bar hanno anche licenze di ristorante/alimentare che sollevano la questione se sono in grado di aprire il lunedì. Dalla risposta del Dr. Phannphimon, che si basa a livello nazionale, la risposta sembra essere sì....tuttavia Chonburi deve ancora chiarire in modo specifico. Inoltre, il CCSA ha dichiarato che le ragazze della birra nei ristoranti non sarebbero state ammesse nella Fase Quattro, il che solleva altre domande se le "hostess", popolari a Pattaya, sarebbero state autorizzate a lavorare nei bar con la licenza di ristorante e se sono considerate ragazze della birra.

Il Pattaya News suggerisce di attendere per chiarimenti e ordini specifici di Chonburi, che probabilmente arriveranno domenica o lunedì, o di chiamare il contact center 24 ore su 24 al 1337 per gli imprenditori che vogliono chiarire la questione.

Il CCSA non ha indicato quando esattamente i locali ancora chiusi, come bar e pub, potrebbero aprire legalmente, citando le preoccupazioni sulla distanza sociale.

Invio
Recensione dell'utente
1 (2 voti)