Il Museo Nazionale e la Biblioteca Nazionale di Bangkok riaprono con nuove e severe regole e misure per prevenire Covid19

BANGKOK - La Biblioteca Nazionale della Thailandia sta informando i mutuatari che dovranno indicare il libro che intendono consultare d'ora in poi come parte delle misure contro COVID-19.

Il direttore generale del Dipartimento delle Belle Arti, Prateep Pengtago, ha visitato la Biblioteca Nazionale della Thailandia e il Museo Nazionale di Bangkok dopo la loro riapertura come centri di studio, ribadendo che le misure anti-COVID-19 devono essere rigorosamente osservate. I luoghi sono limitati a 10 visitatori alla volta, con tutti quelli all'interno che devono essere almeno cinque metri per parte, per osservare i simboli che indicano dove possono stare in piedi e per le maschere da indossare in ogni momento.

Per controllare il contatto, la biblioteca non permetterà ai mutuatari di sfogliare i libri da soli, ma informerà i bibliotecari di quali libri hanno bisogno da un'area designata, dotata di disinfettanti per le mani a base di alcol.

Anche tutti i libri della biblioteca devono essere disinfettati al sole ogni 24 ore, con l'applicazione di un disinfettante. Ogni giorno possono visitare la biblioteca un massimo di 300 persone.

Il Vice Ministro della Salute Pubblica, Sathit Pitutecha, ha visitato il Mercato Fresco di Ruam Jai a Muang Thong Thani, sostenendolo come esempio di un mercato che ha rispettato le linee guida, compresa la registrazione dei visitatori sulla piattaforma online di Thai Chana. Tutti i venditori del mercato indossavano maschere protettive, schermi facciali e guanti in ogni momento. Ha chiesto che i bambini sotto i cinque anni e gli anziani sopra i 70 anni si astengano dal visitare in questo momento.

Quanto sopra è un comunicato stampa del National Thai News Bureau

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)