Donna thailandese arrestata a Si Racha dopo aver ammesso di aver presentato un falso rapporto di polizia sul furto della sua collana d'oro quando l'ha venduta per il gioco d'azzardo online

Si Racha...

Una donna thailandese di 31 anni è stata arrestata ieri pomeriggio e, secondo la polizia di Si Racha, ha ammesso di aver denunciato il furto di una collana d'oro.

La donna, la signora Wanida Srinuan, 31 anni, ha affermato che all'inizio di questa settimana, davanti al tempio di Noen Krabk sulla Sukhaphiban 8 Road a Si Racha, un uomo thailandese non identificato le ha rubato la collana d'oro mentre camminava nella zona.

Il colonnello della polizia Paphon Patchar, direttore della stazione di polizia di Bowin, ha detto al Pattaya News che, dopo aver controllato le telecamere a circuito chiuso al momento della denuncia, non è stato scoperto alcun furto e hanno intervistato la signora Wanida sulla discrepanza. La signora Wanida ha poi ammesso di aver presentato la richiesta di risarcimento.

Secondo quanto riferito, ha detto alla polizia di Bowin che la denuncia è stata fatta perché aveva effettivamente venduto la collana, che era un regalo di suo marito, per finanziare il gioco d'azzardo online. Tuttavia, aveva perso e per evitare che il marito si arrabbiasse ha deciso di fare un rapporto falso, non sapendo che il tempio aveva telecamere a circuito chiuso funzionanti.

La polizia di Bowin dichiara che la donna sarà accusata di aver presentato una falsa denuncia alla polizia e di aver commesso un crimine informatico perché ha pubblicato l'incidente anche online. L'udienza del caso è prevista presso la Corte distrettuale di Chonburi.

Il direttore Paphon ha avvertito il pubblico che la presentazione di falsi rapporti di polizia come questo, soprattutto durante l'attuale periodo del Coronavirus Covid19 , comporterà sanzioni molto severe.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)