Il Governatore di Sa Kaeo rilascia l'ordine provinciale che vieta la vendita di alcolici fino al 31 maggio, in quanto il Governatore ha ora l'autorità su questa misura

Sa Kaeo-

A seguito di un annuncio di ieri da parte di un livello nazionale thailandese che un divieto di vendita di alcolici da un livello nazionale sembrava essere invertito con effetto domani, 3 maggio, dopo un ordine nella Royal Gazette, che è stato poi confermato dal Consiglio di sicurezza nazionale, alcuni governatori provinciali, che hanno l'autorità di rafforzare gli ordini, hanno preso in mano la questione.

La stampa associata a The Pattaya News ha confermato questa mattina che il governatore di Sa Kaeo, Woraphan Suwanun, ha emesso un ordine che conferma che almeno nella sua provincia le vendite di alcolici continueranno ad essere vietate per il mese di maggio, causando la delusione di molti entusiasti bevitori di Sa Kaeo che avevano sentito le informazioni nazionali. Inoltre, in linea con le misure nazionali, ha ribadito che la gente non dovrebbe viaggiare fuori dalla provincia se non per motivi essenziali, evidenziando altre restrizioni e chiusure annunciate in precedenza.

Avevamo avvertito in precedenza che, sebbene il divieto nazionale significasse l'abolizione delle vendite di alcolici in tutta la nazione, non limitava la possibilità per il governatore di far rispettare il divieto nelle proprie province. Potete leggere di più su questo punto:

Il governo thailandese sembra invertire la posizione sul divieto nazionale di vendita di alcolici secondo l'ordine della Royal Gazette

Il governatore di Chonburi, al momento della stampa, non ha ancora emesso alcun ordine per la riduzione delle restrizioni nella provincia o per la vendita di alcolici. Un ordine è previsto possibilmente già nel pomeriggio.

Credito fotografico: 77kaoded

Invio
Recensione dell'utente
3 (1 voto)