Il governo thailandese spiega perché la ricerca dei contatti, e non i test di massa, è la loro chiave per combattere Covid-19

Bangkok-

I funzionari del governo thailandese, guidati dal dottor Taweesin Visanuyothin, portavoce del Center for Covid-19 Situation Administration, si sono rivolti ai critici che di persona e sui social media hanno richiesto massicci test di massa in tutto il Paese, affermando che la ricerca di contatti e l'identificazione di gruppi ad alto rischio di individui che potrebbero avere Covid-19 è molto più efficace.

Pur ammettendo che, a causa delle limitate risorse della Thailandia, non potevano permettersi uno screening di massa in tutto il Paese per scoprire nuove infezioni, il Dr. Taweesin ha dichiarato questa settimana che il Paese ha avuto successo nel controllo del Covid-19 attraverso una dettagliata e intensa ricerca di contatti e l'identificazione di aree e comunità ad alto rischio, non attraverso test di massa casuali in tutta la nazione, che secondo il governo non è stato efficace.

In risposta alle critiche sulla mancanza di screening di massa, il dottor Taweesin ha citato esempi di quattro ospedali che avevano condotto test su vasta scala nella comunità e avevano tassi di infezione molto bassi, in alcuni casi addirittura nulli. Tuttavia, se confrontato con i test effettuati in aree che erano state specificamente identificate come ad alto rischio, come ad esempio dove si erano verificati casi precedenti o dove la comunità aveva una storia di viaggi recenti, il tasso di infezione era più alto. Questo ha portato all'attuale strategia utilizzata a Phuket (e in misura minore a Pattaya) di identificare le aree ad alto rischio per la diffusione del virus e di focalizzare la ricerca e il test di contatto con il laser, anche su persone asintomatiche e casuali, in quelle aree rispetto ai test casuali in tutto il Paese nelle aree a basso rischio.

Il Dr. Taweesin ha detto che sono stati rispettati quattro principi fondamentali in termini di controllo della diffusione di Covid-19 e di identificazione delle infezioni:

1.I gruppi di contatto ad alto rischio devono essere identificati, anche se le forze dell'ordine vengono utilizzate per assistere in questo processo.

2. 2. Le comunità ad alto rischio devono essere isolate (come la chiusura di Phuket e Pattaya) e, una volta che l'area è sotto controllo, devono essere effettuati test intensivi, quarantena e tracciamento dei contatti.

3. Pro La caccia attiva per i casi (test randomizzati) sarà applicata nelle comunità ad alto rischio per la ricerca di casi. (Attualmente Phuket, Pattaya e parti del Sud)

4. Lo screening di massa, soprattutto per ottenere un numero più elevato di test completati, non è così efficace in modo casuale in tutta la nazione in quanto il tasso di infezione non è stato trovato per essere abbastanza alto da giustificare il costo e la manodopera.

Il Dr. Taweesin ha anche detto che i test di massa non garantiscono il successo. Attualmente il paese ha effettuato circa 100.000 test al momento della stampa. Il numero totale di casi nel paese è di 2613, con 41 morti e 1.167 persone recuperate.

Con un po' di materiale di partenza: https://www.nationthailand.com/news/30385921?utm_source=homepage_hilight&utm_medium=internal_referral

Invio
Recensione dell'utente
5 (2 voti)