Il sospetto arrestato nella rapina a mano armata di Chonburi 7-11, ha precedenti di presunti crimini in America

Chonburi-

Un thailandese di 37 anni, "Roger" Phayungsak Wasuwat, ha ammesso di aver rapinato un 7-11 in Banglamung la scorsa settimana vicino alla stazione degli autobus che ha portato a pattugliamenti armati a Pattaya, così come il governatore di Chonburi che ha chiesto ai marti locali 7-11 e Family di chiudere entro le 22:00 durante l'attuale situazione di Covid-19 Coronavirus.

Roger, che è il suo nome preferito, ha trascorso trent'anni negli Stati Uniti, ha detto agli agenti di polizia del Banglamung e parla correntemente inglese e tailandese, oltre a diverse altre lingue. La Associated Press riferisce che ha una storia di presunti crimini anche negli Stati Uniti e questo non è il suo primo incontro con la legge.

Il crimine è stato commesso con una pistola a pallini, ha dichiarato la polizia del Banglamung, e ha avuto luogo giovedì scorso. Per saperne di più sul crimine originale, vedere qui:

La polizia a caccia di rapinatori armati a Banglamung 7-11, mentre la città di Pattaya introduce le pattuglie armate - Video

Roger ha ammesso il furto e ha detto alla polizia e alla Associated Press di aver lavorato per una compagnia turistica che era ormai fuori dal giro grazie alla mancanza di turisti e alla Covid-19. Ha detto che era al verde e disperato e ha scelto di rapinare il 7-11, ma sostiene di non voler fare del male a nessuno.

Roger è stato accusato di rapina a mano armata, possesso di armi e uso di un veicolo per fuggire, ha detto la polizia all'Associated Press.

Fonte originale tailandese: Notizie quotidiane

Invio
Recensione dell'utente
3.5 (2 voti)