Il governatore di Sa Kaeo annuncia: "Assolutamente no alla combustione della canna da zucchero, l'accusa attende i trasgressori", visto il peggioramento dell'inquinamento atmosferico nella Thailandia orientale.

Sa Kaeo-

Il governatore di Sa Kaeo ha annunciato ieri alla stampa thailandese associata che sta diventando severo con la combustione della canna da zucchero che, secondo lui, è la principale causa di inquinamento atmosferico per la sua provincia e per la parte orientale della Thailandia, compresa Pattaya.

Woraphan Suwanun, governatore della provincia di Sa Kaeo ha dato la proclamazione dopo aver ricevuto il rapporto settimanale sull'inquinamento e la polvere PM 2,5 nell'area di Sa Kaeo, che era in aumento per la seconda settimana nonostante la mobilitazione di agenzie integrate per spruzzare vapore per ridurre lo smog nella provincia di Sa Kaeo durante lo scorso fine settimana. 

Un campo di canna da zucchero in fiamme a Sa Kaeo, accredita INNnews.

Woraphan ha detto alla stampa thailandese che l'Ufficio delle risorse naturali e dell'ambiente ha ordinato il divieto di bruciare la canna da zucchero e che lo farà rispettare. La violazione della legge comporta una pena detentiva non superiore a 7 anni e una multa fino a 100.000 baht ai sensi della legge sulla salute pubblica del 1992.

Il Pattaya News osserva che molte aree, tra cui Pattaya, rimangono sotto una nuvola di smog regolare come molti esperti dicono che, nonostante le buone intenzioni, spruzzare acqua, controllare gli scarichi, soffiare i ventilatori all'aria, chiedere alle persone di non guidare e altro ancora non sono il problema. Finché non si troverà una soluzione permanente per quanto riguarda la combustione dei raccolti, su cui il governo thailandese dice di lavorare, lo smog continuerà.

Molti contadini thailandesi stanno ora bruciando i loro campi sotto la copertura dell'oscurità, nota il Pattaya News, per evitare di essere perseguiti e per le autorità può essere molto difficile catturare un sospetto in atto. Inoltre, per molti dei contadini che non hanno i fondi e gli strumenti per raccogliere i raccolti e ripulire i campi in modo più ecologico, bruciare i campi è l'unico modo più economico e l'unico modo in cui i contadini possono sopravvivere.

L'immagine di copertina è la costa di Pattaya oscurata dallo smog del 20 gennaio 2020, Pattaya News Team. Scritto da Adam Judd per il Pattaya News. Materiale in lingua tailandese tratto da INN news.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)