Il ministro del turismo thailandese si occupa di doppia tariffazione per gli stranieri, dice che dovrebbe essere la stessa della tariffazione thailandese

Foto del file, Ministro del turismo thailandese.

Bangkok

La Thailandia potrebbe vedere l'inizio della fine di un argomento che fa arrabbiare molti visitatori e residenti nel regno, il doppio prezzo per stranieri e turisti.

Il nuovo Ministro del Turismo e dello Sport della Thailandia, Pipat Ratchakitprakarn, ha parlato ai giornalisti thailandesi questa mattina, 6 agosto 2019, su ciò che deve essere fatto per stimolare il settore turistico in modo specifico.

Ha detto che i prezzi per i thailandesi e i turisti in siti storici e storici come le rovine di Sukhothai e Ayuthaya dovrebbero essere gli stessi. Tuttavia, non era chiaro se avrebbe effettivamente istituito un piano per affrontare questo problema o se avrebbe intrapreso un'azione o se avrebbe espresso un'opinione personale riguardo ai prezzi.

Si è anche occupato di diversi argomenti per lui importanti, tra cui:

- Eventi sportivi internazionali come la gara motociclistica Moto GP di Buriram. Ha detto che ospitare eventi sportivi internazionali non solo porta visitatori, ma introduce il paese ai concorrenti e alle loro squadre. Pattaya sta lavorando in particolare per diventare una Città dello Sport. Ha detto che coloro che vengono con gli atleti come la famiglia, gli amici, gli allenatori, ecc. passano anche un bel po' di tempo nelle attrazioni turistiche, negli alberghi, nei ristoranti e nei bar. Ospitare gli E-Sport potrebbe anche essere una buona idea, ha detto, dato che la Thailandia è diventata il fulcro degli E-Sport negli ultimi anni.

-Lo stesso potrebbe valere anche per il turismo medico, poiché non sarebbero venuti in Thailandia solo i malati, ma anche le loro famiglie e i loro amici che sarebbero rimasti in hotel, avrebbero frequentato i ristoranti e visitato le attrazioni turistiche, ha dichiarato Pipat.

-Assistere il benessere dei turisti è stata la sua priorità numero uno, ha detto, con la sicurezza dei visitatori in cima alla sua lista. Intende lavorare a stretto contatto con l'Autorità del Turismo della Thailandia e l'Ufficio di Polizia Turistica nella formazione di volontari per garantire questo.

-Anche le questioni ambientali sono importanti, con la necessità di preservare la bellezza naturale della Thailandia e di limitare l'uso della plastica. Ha fissato un obiettivo di riduzione di 50% nella plastica.

-Anche le applicazioni online devono essere aggiornate, migliorate e preparate per l'uso in via prioritaria per garantire che la Thailandia stia al passo con le moderne tecnologie legate al turismo.

Invio
Recensione dell'utente
5 (1 voto)