I profitti di Thai Airways sono scesi di 83% per il primo trimestre del 2019

Thai Airways ha avuto un'immersione 83% di profitti per il primo trimestre del 2019. Il bilancio del primo trimestre è uscito ieri.

La direzione della compagnia aerea dà la colpa al baht elevato, alle guerre commerciali USA-Cina in corso e alla chiusura dello spazio aereo pakistano (costringendo a dirottare i voli europei).

I risultati dettagliati sono:

- Utile netto di 456 milioni di baht, in calo rispetto ai 2,7 miliardi di baht dei primi tre mesi dello scorso anno

- Ricavi per 49,7 miliardi di baht, in calo di 6,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente

Il presidente della Thai Airways Sumeth Damrongchaitham sta dando la colpa al forte apprezzamento del baht contro le principali valute dicendo che rende impossibile per la compagnia aerea aumentare i prezzi dei biglietti aerei.

Citato dal Bangkok Post, ha detto... "Anche se l'apprezzamento del baht ha contribuito ad abbassare alcune spese, compresi i pagamenti dei prestiti e i canoni di leasing per aerei e motori, questo beneficio rimane minimo".

Ha anche citato il continuo battibecco commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina che ha avuto un impatto negativo sull'attività cargo della compagnia aerea, che ha visto diminuire i guadagni di 12,9%.

A febbraio, in seguito alle fermate al confine pakistano con l'India, gli aerei della Thai Airways hanno dovuto fare delle deviazioni per il loro traffico europeo, il che ha fatto lievitare i costi del carburante, secondo il signor Sumeth.

La compagnia aerea prevede di vendere i prodotti sul suo sito web e sull'applicazione mobile a settembre per aumentare le entrate.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)