24enne cambogiano arrestato per la morte di una ragazza di 15 anni a Pattaya

Pattaya-

Il capo della stazione di Pattaya, Pol Col. Apichai Krobpech, ha annunciato l'arresto di un uomo cambogiano di 24 anni dopo la morte di una quindicenne di Saraburi, avvenuta la scorsa settimana.

Wichayaphat Nannithichote è stato trovato morto negli appartamenti Benjarong a Soi Korphai.

Una donna che ha detto di essere una collega del defunto avrebbe trovato il corpo dopo che non si era presentata al lavoro in una sala karaoke.

Pattaya News ha riferito che Jan Sukphiap o "F" di 24 anni è stato arrestato nel suo alloggio.

Lavorava al karaoke lounge del "Khong Jing Club" di Soi Lang Talad Sophon.

L'imputato ha detto che la vittima era un cliente del salone che conosceva. Ha dichiarato che dopo la chiusura del salone ha portato la vittima nella sua stanza e ha fatto sesso consensuale con lei. Afferma che dopo che hanno fatto sesso, lei si è tesa e ha smesso di respirare. Sostiene di essere andato nel panico e di averla lasciata lì.

Il video iniziale e le immagini della scena sembravano mostrare che aveva subito ferite, non in linea con la sua storia, tuttavia, la quantità di decomposizione del suo corpo era avanzata.

È stato accusato di aver portato via una ragazza di più di 15 anni ma non ancora diciottenne dai suoi genitori e di essere stato negligentemente la causa della sua morte. È anche accusato di occultamento e di aver interferito con un cadavere. È stato anche denunciato di essere rimasto oltre il termine del soggiorno.

Si nota che questo è in qualche modo in contrasto con una descrizione alla lavagna bianca dell'accusa in thailandese che afferma che la vittima non aveva ancora 15 anni.

Il cambogiano è ora in custodia.

Un video ha mostrato la coppia arrivata sulla scena del crimine lunedì mattina della settimana scorsa. Circa due ore dopo l'uomo è stato visto andarsene.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)