Russo in un anno di permanenza prolungata arrestato per furto di moto

Pattaya-

Un cittadino russo, Vladimir Zhulabrev, 26 anni, e sua moglie thailandese Parichart Ninnon, 25 anni, sono stati arrestati e trattenuti dalla polizia per il furto di una moto a Pattaya. Entrambi sono risultati positivi al test per la metanfetamina e lo yabba.

La polizia ha dichiarato che il signor Gabor Tamas Pethoe, 71 anni, un ungherese in pensione che vive legalmente a Pattaya con un visto per la pensione, ha denunciato alla polizia che i ladri hanno preso la sua moto dal parcheggio del suo appartamento a Nong Prue il 10 di questo mese.

La polizia ha esaminato i filmati delle telecamere a circuito chiuso dell'appartamento che li hanno aiutati a identificare e rintracciare il signor Zhulabrev e sua moglie.

Il sospetto ha confessato di essere fuggito dalla Russia per evitare la coscrizione dell'esercito e il servizio forzato e ha deciso di stabilirsi a Pattaya. Gli è stato chiesto perché, pur avendo un matrimonio legale con una donna thailandese, si è trattenuto per un anno e non ha richiesto il visto di matrimonio. Ha dichiarato di non avere i soldi a causa del vizio della droga. Rubare la moto serviva anche a finanziare il vizio della droga.

La polizia ha accusato il russo di essersi trattenuto oltre la durata del suo visto e di furto. Continuerà ad essere detenuto nella prigione di Nong Pla Lai in attesa di processo. Quando questo si concluderà e la sua sentenza sarà emessa e completata, sarà processato per la deportazione in Russia, che sarà probabilmente lieta di riavere il suo soldato disertore.

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)